GDPR: attenzione al proseguimento

Il termine GDPR significa General data protection regulation, ed è il regolamento europeo su privacy e dati operativo dal 25 maggio 2018.

E’ un testo che prova a uniformare le leggi europee sul trattamento dati e il (nostro) diritto a essere in pieno controllo delle informazioni che ci riguardano. Il regolamento si compone di 99 articoli e istituisce alcune novità come il diritto all’oblio (gli utenti possono chiedere di rimuovere informazioni a proprio riguardo), la «portabilità» dei dati (si possono scaricare e trasferire dati da una piattaforma all’altra, senza vincolarsi a un certo account) e l’obbligo di notifica in caso di data breach (le aziende, se subiscono fughe di informazioni sensibili, devono comunicarlo entro 72 ore). I destinatari sono i «titolari del trattamento», ossia chi gestisce le informazioni, privati e, soprattutto, aziende.  Fonte:  ilsole24ore

Cosa comporta tutto questo per i Circoli?

In primavera è stato fatto il primo passo (si veda il link Aggiornamenti Privacy).

Ora è necessaria la “costruzione” di un fascicolo, dove indicare tutte le procedure attuate per gestire correttamente i dati. In parte abbiamo già iniziato con la distribuzione delle nomine per il trattamento e con la distribuzione del modulo per l’affiliazione 2019 che contiene le indicazioni da distribuire ai soci.

Arriveranno dal NOI Nazionale altre schede riguardanti i vari aspetti che possono implicare il trattamento dei dati dei soci.

E’ comunque un argomento da non sottovalutare, soprattutto per le sanzioni previste.

 

(Visite totali 1 ora, 1 Visite oggi)