NOI Rubano in ..project

 

Anche il circolo NOI Rubano ha chiuso le porte ma non le idee e i progetti e la voglia di aiutare chi è più in difficoltà. “Molti volontari del circolo infatti – così ci racconta Renato Cappuccini – si sono messi a disposizione di enti come Banco Alimentare e ACVR per essere propositivi e infondere coraggio in questa situazione.”

Inoltre, i consiglieri del circolo hanno tracciato già un programma di azioni da intraprendere (non appena possibile dalle indicazioni ministeriali e dalla CEI) tra cui:

  • raccolta fondi tra gli associati
  • laboratori per i ragazzi durante il periodo estivo di chiusura delle scuole
  • servizio di accompagnamento anziani (soprattutto per le funzioni religiose)
  • servizio di presenza in chiesa (rispetto distanze sicurezza, con consegna guanti, mascherine, gel disinfettante, ecc…)

“Non sappiamo in questo momento se riusciremo ad intraprendere proprio tutto di quanto sopra esposto – prosegue Cappuccini – a causa di come si evolverà la situazione … senza contare che molti dei nostri volontari risultano anagraficamente a rischio e quindi non potranno muoversi. Però la volontà e la disponibilità e l’organizzazione ad attuarlo sono ben presenti!”.

Grazie al circolo di NOI Rubano per questa testimonianza di speranza in project.

 

(Visite totali 64 ora, 1 Visite oggi)