“Aquile randagie” all’MPX

In programmazione in prima visione nelle sale dell’MPX a partire da lunedì 30 settembre, il nuovo film di Gianni Aureli che racconta il mondo scout.

Per la prima volta, un film italiano che racconta il mondo Scout, il suo rapporto con la resistenza e l’avventura di ragazzi che salvarono centinaia di vite dalla persecuzione nazifascista.

Ambientato a Milano nel ventennio fascista. Tutte le associazioni giovanili vengono chiuse per decreto del Duce, compresa l’associazione scout italiana. Un gruppo di ragazzi decide di dire di no, e fonda le Aquile Randagie: giovani e ragazzi, guidati da Andrea Ghetti detto Baden, e Giulio Cesare Uccellini detto Kelly, che continuano le attività scout in clandestinità, per mantenere la Promessa: aiutare gli altri in ogni circostanza. Il gruppo scopre la Val Codera, una piana tra gli alberi segreta e impervia a poche ore da Milano, e ne fa la sua base. Il fascismo non li ignora, li segue, li spia, ma ostacoli e violenze non fermano le Aquile. Dopo il 1943, i ragazzi danno vita al movimento scout clandestino che supporterà la resistenza fino alla fine della guerra.

Il film è tratto da una storia vera.

Si veda il trailer cliccando su questo link

 

 

 

(Visite totali 17 ora, 1 Visite oggi)